Progetti

La FIRSS partecipa ai Fondi Fami

D’intesa con il Dipartimento di Scienze della Formazione, Psicologia e Comunicazione dell’Università di Bari “A. Moro” ed in partenariato con le Cooperative Iris e Medtraining, la FIRSS ha partecipato alla proposta progettuale candidata al Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 bandito dal Ministero dell’Interno – Dipartimento Libertà Civili e Immigrazione.

Il Progetto candidato si propone di offrire servizi finalizzati alla formazione linguistica, di cultura italiana e di educazione civica per i cittadini di paesi terzi presenti sul territorio regionale.

Qualora  il progetto fosse finanziato, costituirebbe un’importante occasione di crescita e formazione sia per i colleghi assistenti sociali che saranno coinvolti nell’espletamento delle attività che per l’intera professione, chiamata, oggi più di ieri, a riflettere ed elaborare metodologie e programmi di intervento del campo delle migrazioni.

Progetto per la “Casa delle Culture”

La FIRSS ha aderito alla proposta di parternariato presentata da una Coop. Sociale, unitamente a diversi Soggetti del Privato sociale, per partecipare al Bando pubblico del Comune di Bari per l’affidamento della gestione del Centro polifunzionale “Casa delle culture” comprensivo del servizio di accoglienza temporanea residenziale, dello sportello per l’integrazione socio-sanitaria e culturale degli immigrati e del centro di promozione e confronto interculturale.

In caso di accoglimento della proposta, la FIRSS avrebbe la possibilità di “espletare, negli spazi del Centro interculturale La Casa delle Culture seminari e convegni rivolti agli operatori dei servizi sociali pubblici e del privato sociale, nonché a collaborare nell’organizzazione di attività finalizzate all’educazione interculturale per gli immigrati.

La Casa delle Bambine e dei Bambini

La FIRSS ha partecipato alla candidatura al bando di gara del Comune di Bari per l’affidamento del Centro Polifunzionale "La Casa delle bambine e dei bambini". Il parternariato è costituito da una Cooperativa Sociale promotrice e da altri Soggetti del no-profit. Il bando prevede l'affidamento di un servizio educativo e sociale  rivolto a famiglie con figli minori di età compresa tra i 3 mesi ed i 5 anni residenti o temporaneamente presenti nel territorio di Bari.  

In caso di approvazione, la FIRSS contribuirà alle seguenti azioni:

  1. Diffusione dell’informazione riguardo le finalità, gli obiettivi, le attività del progetto rivolte a minori 3 mesi-5 anni e famiglie del territorio;
  2. Elaborazione e realizzazione di percorsi formativi mirati al recupero dei fabbisogni informativi e tecnico-professionali rivolti agli operatori coinvolti nelle attività del  progetto;
  3. Collaborazione alla realizzazione e/o sostegno alla partecipazione nei  percorsi di confronto ed auto aiuto tra famiglie;
  4. Collaborazione alla realizzazione e/o sostegno alla partecipazione nelle campagne di reperimento e raccolta di beni di prima necessità (alimenti e capi di abbigliamento per la prima infanzia; giocattoli, libri ed altri articoli utilizzabili e ri-utilizzabili nelle differenti fasi di crescita delle bambine/i; capi di abbigliamento per le mamme in stato di gravidanza);
  5. Sostegno alla divulgazione dei risultati finali del progetto.

La FIRSS aderisce al bando regionale dei distretti famiglia

Puglia sta promuovendo azioni trasversali e innovative in materia di pari opportunità e politiche di conciliazione. La FIRSS, nello spirito di ricerca e formazione che la contraddistingue, intende sperimentarsi nel campo delle politiche per la famiglia, non tanto e non solo a sostegno delle sue fragilità ma soprattutto in un’ottica di welfare del benessere e che punti a migliorare la qualità della vita delle donne, degli uomini e dei bambini dell’intera Regione.

Con entusiasmo il Consiglio di Amministrazione ha accolto, dunque, la proposta presentata da “Developing.it srl” di partecipare, in partenariato, alla procedura pubblica per l’affidamento dei servizi di comunicazione del marchio Puglia Family Friendly e dei Distretti Famiglie bandita dalla Regione Puglia.

Progetto Erasmus

La FIRSS ha partecipato al bando transnazionale ERASMUS con scadenza 2 febbraio 2016, rientrante nell’Azione 1 - “Mobilità per l’apprendimento”. In questo caso, la FIRSS risulta Ente promotore del progetto e il partenariato è costituito con la Cooperativa “Artemide” di Latiano (BR) e l’Associazione “Achiba”, che ha sede a Granada.

Progetto EASI

La Fondazione ha aderito - alla fine del 2015 – ad un progetto per il bando “EaSI - Asse Progress: bando VP/2015/011 - Innovazione della politica sociale a sostegno delle riforme dei servizi sociali”, che consiste nella promozione di politiche inerenti l’organizzazione e la prestazione di servizi sociali finalizzati all’integrazione degli utenti dei servizi nel mercato del lavoro. Il partenariato transnazionale costituito per questo progetto è composto dalla Cooperativa “Artemide” di Latiano (BR) e dalla “FES - Fundacion Escuela de Solidariedad” di Sierra Elvira (Granada), una Agenzia già più volte promotrice e vincitrice di progettazioni europee.

Progetto STP

La Fondazione è partner - unitamente al CROAS Puglia - del progetto sperimentale per la costruzione di percorsi di Società tra professionisti” ai sensi della Legge di stabilità n. 183 del 12.11.2011. A tal fine, la FIRSS ha designato, quali componenti del gruppo di lavoro congiunto CROAS-FIRSS, Paradiso e Montaruli. Altri partner del progetto sono: Regione Puglia – Assessorato al Welfare, Università di Lecce – Corso di Laurea in Scienze del Servizio sociale, ANCI.

Progetto Start-up

È in fase di avvio un progetto sperimentale regionale per il sostegno a Start-up a vocazione sociale.

Progetto “Biblioteca professionale”

Con l’Associazione di Promozione sociale di Bari “Carmela Giordano”, la Fondazione condivide l’obiettivo della realizzazione della “Biblioteca professionale”, intesa non solo come luogo di conservazione e custodia della memoria storica della professione. Si vuole, infatti, recuperare il prestigioso patrimonio della biblioteca-emeroteca della Scuola di Servizio Sociale della Provincia di Bari e realizzare una nuova “Biblioteca professionale” che sia anche spazio attivo e interattivo, nel quale promuovere esperienze laboratoriali, mirate alla trasmissione del corretto lessico professionale, all’esercizio della scrittura professionale, al rafforzamento del valore della documentazione e della verifica delle esperienze, nonché alla divulgazione dei saperi tecnico-professionali presso le altre professioni sociali.